4x4

DISCOVERY ALBANIA

Dal 11 al 18 Luglio 2020

Mappa 
Regolamento di viaggio 
01. PER CHI

Tour 4x4 adatto SOLO a mezzi con riduttore. Non sono ammessi SUV. Non sono necessarie preparazioni particolari per il proprio mezzo. Gomme minimo AT almeno al 70%. Dotarsi di CB
E' previsto - per chi lo richiede - il trasporto di eventuali accompagnatori sulla Jeep della guida.

02. DIFFICOLTA'

Tour medio, adatto anche alle famiglie. Il percorso è 90% offroad, con molti tratti in cui è necessario l'uso del riduttore. Diverse ore giornaliere di guida in fuoristrada, su terreni prevalentemente pietrosi (sia sassi piantati che sassi mossi). Previsti guadi (non profondi), molti tratti in quota sopra i 1.500 m. s.l.m., attraversamento giornaliero di aree non abitate e selvagge. 

03. DOVE

Luogo di Partenza: DURAZZO (Albania). Trasferimento con traghetto  (Ancona opp. Bari)

Luogo di Ritorno: DURAZZO (Albania). Trasferimento con traghetto  (Ancona opp. Bari)

04. COSTI

7 giorni di offroad

Automezzo con pilota per 7 giorni offroad:  € 790,00

Ogni partecipante oltre al pilota: € 570,00​

Bambini: quotazione in base alla età

COMPRESO: guida con proprio automezzo, trattamento di mezza pensione in Hotel 4 stelle per tutto il viaggio in Albania, attestato di partecipazione,gadget, assicurazione personale (anche sanitaria).

05. DESCRIZIONE DEL TOUR

Un VERO VIAGGIO in un territorio ancora selvaggio, dove la natura incontaminata e l'integrità dell'ambiente, unita a panorami mozzafiato, ci faranno vivere emozioni indimenticabili. Piste infinite, creste di montagne, fiumi, guadi, valli da percorrere e risalire senza soluzione di continuità: ecco la nostra e la VOSTRA AVVENTURA 4x4 !!!

GIORNO 1

Partenza in Traghetto da Ancona, oppure da Bari. Pernottamento a bordo nelle cabine riservate. Cena libera (non compresa nel prezzo del viaggio).

GIORNO 2

Arrivo a Durazzo intorno alle ore 13

Disbrigo delle formalità doganali, stipula della carta verde Albanese (obbligatoria) e cambio moneta.

Ci rechiamo presso il nostro Albergo, dove ci attende la piscina per una serata di relax. Briefing tecnico con i piloti, spiegazione delle giornate di offroad che ci aspettano e poi una cena in compagnia al ristorante dell'albergo.

GIORNO 3

Partiamo subito attraversando la periferia di Durazzo e ci troveremo impegnati in offroad, sugli unici tratti di pista di tutto il viaggio che hanno fondo di terra e che ci porteranno ad attraversare una catena di colline boscose che ci separa dal mare. Continuiamo ancora in offroad su terreni aperti, lungo dorsali di colline che ci regalano splendidi panorami, fino ad arrivare al mare in una zona balneare a Sud di Durazzo.

Riprendiamo l’offroad, su percorsi che ci portano all’interno della meravigliosa area naturale di Karavasta (Parco Nazionale dal 1966), palude e laguna salata che formano uno dei sistemi idrologici più complessi e dinamici in Albania. La laguna ospita una cospicua popolazione di pellicani. Lungo una esile lingua di terra attraversiamo la lunga laguna, portandoci a Sud. Ancora alcuni divertenti tratti in fuoristrada fino alla periferia di Valona. Prima di dirigerci verso il nostro albergo, andremo a visitare l' antico Monastero di Zvernec situato al centro dell'omonima isola. Questo è uno dei monasteri bizantini meglio conservati di tutta l’Albania (e non solo). E' stato edificato nel XIII/XIV secolo ed è dedicato a Santa Maria. È molto importante la festa che viene organizzata qui il 15 agosto di ogni anno (data del nostro arrivo), una celebrazione ortodossa in onore della Santa Maria. Pernottamento in albergo e cena.

GIORNO 4

Una delle tappe più emozionanti di questo viaggio. Da Valona puntiamo brevemente verso Est su asfalto per alcuni km lungo una strada appena ricostruita. Poi iniziamo a risalire (direzione Sud) una verdissima valle in cui scorre un’ampio fiume, sul quale sono presenti alcuni ponti aerei pedonali, assolutamente da brivido ! I km. sono molti e giungiamo tramite strade sterrate ad un piacevolissimo ristorantino dove c’è un’allevamento di trote. Gusteremo un pranzo a base di squisito pesce fresco per ripartire verso un pomeriggio eccezionale. La strada si restringe e scompare in una stretta gola, dove scorre un torrente. Seguiremo una debole traccia sul greto del fiume, prima tra strette ed alte gole di roccia, poi in una ampia valle. Guideremo direttamente sulla ghiaia del fiume, attraversandolo ripetutamente e per decine di km., immersi in una solitudine completa. Durante l’esplorazione abbiamo anche avvistato numerosi falchi. Ne usciremo solo per riprendere un’altra difficile pista che ci porterà fino ad un passo di 1.300 m. s.l.m. Da qui in discesa lungo tracce che ci condurranno ad un villaggio sperso in un’immensa verde valle, che attraverseremo puntando in discesa verso la bella città di Girocastro, la cui zona vecchia è inserita nei “Patrimoni dell’umanità” dell’ UNESCO. Pernottamento in albergo, cena nella vecchia parte della città e breve visita.

GIORNO 5

Tappa di montagna. Uscendo da Girocastro ritorniamo per qualche km. verso Nord, poi ci attendono lunghe piste che scavalcando valli e catene di monti ci porteranno gradatamente verso Nord. Inizia la nostra risalita dell’ Albania. La quota è mediamente sopra i 1.000 m. s.l.m. e ci accompagnano durante il tragitto, splendidi panorami che si aprono su zone largamente disabitate. Solo qualche raro villaggio, sporadici incontri con pastori ed i loro carichi, trasportati a dorso di mulo e di asino. Ci sembrerà di ritornare indietro nel tempo, quando gli animali erano l’unico mezzo di trasporto. Ambienti selvaggi, animali selvatici, cime di montagne… fino alla cittadina di Corovode, dove pernotteremo.

GIORNO 6

Da Corovode si parte utilizzando una larga pista, che ci porterà con diversi km. di tornanti fino alle cave di marmo a quota 1.300 m. s.l.m. Qui la pista diventa nuovamente una traccia: ritorniamo ad essere soli percorrendo luoghi di incontestabile bellezza, immersi in una natura incontaminata. Percorriamo anche oggi valli e greti di fiumi per decine di km., seguendo la morfologia e l’orografia dell’ambiente. Non ci mancano i guadi ed i valichi di montagna, a quote mediamente alte. Indescrivibile viaggio, saranno le emozioni a parlare per noi. Nel tardo pomeriggio giungiamo alla famosa roccia di “Guri i Kamjes”, pietra che sorge immediatamente sopra i territori intorno a Kamjes, assumendo l'aspetto di un vapore che galleggia su un "mare secco". Roccia che ha100 m di lunghezza, 80 m di larghezza, 70 m di altezza ed è posta a 1.461 m sul livello del mare. La sua forma deriva dal ridimensionamento e dalla modellazione continua dell'erosione. Breve sosta poi iniziamo a scendere verso la cittadina di Pogradec (1.000 m. s.l.m.) che si affaccia sul bel lago di Ocrida la cui superficie appartiene per circa un terzo all'Albania e per circa due terzi alla Macedonia (siamo infatti vicinissimi al confine con la Macedonia). Pernottamento in albergo, passeggiata sul lungo lago.

 

GIORNO 7

Lasciamo Pogradec immergendoci quasi subito in fuoristrada. Risaliamo in quota oltre i 1.500 m. sl.m. affrontando percorsi in cresta e seguendo tracce che con percorsi estremamente panoramici continuano a portarci a nord. Ancora una volta, ci sembrerà di essere precipitati su un altro pianeta: centinaia di km. di selvagge montagne intorno a noi e solo tracce di vecchie piste che come un filo di Arianna ci conducono verso la nostra destinazione. A seguire, lungo il corso del fiume per molte decine di km. ed a quote mano a mano degradanti, scopriremo panorami incantevoli. Ci sembrerà incredibile riuscire a seguire un tratto di offroad così lungo, seguendo lo scorrere delle acque. Ci allontaniamo dal fiume solo in prossimità della cittadina di Librazhd, che si trova a pochi chilometri dal confine con la Macedonia del Nord, nucleo abitato posizionato  nei pressi dei laghi di confine Ocrida e Prespa, sul confine di stato fra Albania, Macedonia del Nord e Grecia, ed è attraversata dal fiume Shkumbini. Pernottamento in albergo.

 

GIORNO 8

Ultimo giorno di viaggio. Ci allontaniamo da Librazhd, prima puntando a Nord e poi ad Est, verso Tirana, capitale Albanese. Ancora tanto offroad in quota oltre i 1.500 m. s.l.m. Paesaggi quasi alpini ci accompagnano per diversi tratti, mentre percorriamo lunghe valli su vecchie piste. Non ci mancheranno percorsi sulle creste delle montagne, ripide salite ed altrettante discese. Soli nella natura, il nostro viaggio ci porterà – in un’incredibile susseguirsi di valli, monti, fiumi, laghetti di montagna, fino a Tirana. In base all'orario di arrivo verificheremo la possibilità di fare una breve visita al centro storico. Poi imbarco verso l'Italia.

06. COSA E' COMPRESO

  • Guida professionale italiana durante tutto il viaggio, che conduce il gruppo ed assiste (dall' Italia)

  • Trattamento di mezza pensione in albergo 4 stelle con bagno privato in camera doppia per tutto il viaggio in Albania, bevande ai pasti ESCLUSE

  • Attestato di partecipazione / gadget

  • Assicurazione in caso grave di impossibilità a partecipare

  • Assicurazione sanitaria durante tutto il viaggio per ogni partecipante

07. COSA NON E' COMPRESO

  • Eventuali soste c/o Bar, altri ristoranti diversi da quelli previsti per le cene negli alberghi

  • Pranzi (tutti i pranzi saranno al sacco oppure presso ristorantini locali)

  • Bevande ai pasti

  • Benzina e lubrificanti per il proprio mezzo

  • Pezzi di ricambio per il proprio mezzo

  • Assistenza meccanica per il proprio mezzo, salvo piccoli interventi che possano essere risolti velocemente

  • Costo nave/traghetto per passeggeri e la propria auto (per chi richiede il passaggio nave)

  • Costo della carta verde Albanese obbligatoria (circa 50 euro da pagarsi a Durazzo in uscita dal porto)

  • Pasti e bevande consumati sui traghetti o comunque durante il trasferimento A/R verso Durazzo

08. TRASFERIMENTO MARITTIMO

Servizi navali operati dalla compagnia ADRIA Ferrries

OPERATIVI PARTENZA A/R

Da confermare in base alla operatività traghetti del 2020 sulla tratta ANCONA-DURAZZO

SARA' ANCHE POSSIBILE RICHIEDERE ALLA NOSTRA SEGRETERIA LA BIGLIETTERIA NAVALE NELLA TRATTA BARI-DURAZZO in A/R 

09. APPUNTAMENTO PER LA PARTENZA

Appuntamento fissato al Porto di ANCONA. Consegna dei biglietti nave e briefing iniziale.

10. DOCUMENTI RICHIESTI

  • Passaporto oppure Carta di Identità valida per l'espatrio.

  • Patente Italiana (non serve Patente Internazionale)

  • Libretto di circolazione auto INTESTATO AL PILOTA, oppure DELEGA NOTARILE (anche in caso di vettura intestata a Società)

  • La CARTA VERDE rilasciata dall'assicurazione italiana non è valida in Albania. A Durazzo ognuno dovrà acquistare una CARTA VERDE Albanese, direttamente in Dogana. Il costo è di circa 50 euro, non compreso nella quota del viaggio.

  • Per i cittadini UE non serve visto d'ingresso

11. NOTIZIE GENERALI

CONDIZIONI DELLE STRADE. La rete viaria Albanese è in cattive condizioni e particolarmente dissestata. Dove è presente l'asfalto, si possono trovare profonde buche, sassi/massi sulla carreggiata, mezzi fermi anche in luoghi pericolosi e non visibili, animali che attraversano la strada (attenzione in particolare ai molti cani randagi). animali da soma con il loro carico, carretti, ecc. Va quindi prestata la massima attenzione e cautela durante la guida.

IL FUORISTRADA. Prevalentemente terreno duro, pietroso, con sassi sia piantati che mossi. Verificate con attenzione la vostra gommatura, compresa la ruota di scorta. Le piste sono lunghissime, quasi infinite: durante la giornata si incontrano piccoli villaggi, dove a volte è possibile trovare anche un Bar e raramente dei piccoli distributori di carburante. Ogni giorno è necessario partire con il PIENO DI CARBURANTE. Portare con sè abbondante acqua potabile e cibo per la giornata.

IL VOSTRO VEICOLO. Sono ammesse solo vetture con riduttore. Gommatura minimo AT (non stradale), in ottime condizioni. Ruota di scorta ed attrezzatura per il cambio gomme. Consigliamo verifica generale e controllo livelli liquidi prima della partenza.

7 Giorni di offroad con il tuo fuoristrada 4x4 in un percorso ad anello in Albania: da Durazzo a Valona, poi le aree di dura e selvaggia montagna del Sud, le zone dei grandi laghi (Ohrid e Prespa) al confine con la Macedonia, ed infine la risalita a Nord  fino a raggiungere la capitale, Tirana. Un grande ed avventuroso viaggio, alla scoperta di un territorio  e di un'ambiente ancora selvaggio, dove ci sembrerà che il tempo si sia fermato...

Offroad Adventures - Adriano Visconti | Terontola di Cortona (AR) | offadventure@gmail.com | Tel: 334-6803716 - 328-7692690

© 2017 Offroad Adventures

  • White Facebook Icon
  • Offroad Adventures Youtube

Direzione Tecnica Turistica JOLLY TRAVEL SAS di Calubini Loris & C. - Piazza Caduti, 4 - 25089, Villanuova sul Clisi (BS) 
Tel: 0365-374783 - info@jollytravel.it - Prov. di Brescia: 00031427 - Erv: 62780205-RC16